Parlano di Noi

Eucalipto Lab - Web Designer, Web Marketing, Software Developer, Motion Graphics

The Sweet Life

2013 _ Sound Design per la mostra dell'artista Magda Minguzzi presso Port Elizabeth.

Magda Minguzzi
15/05/2013
La settimana per evidenziare la cultura italiana

Fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia, Brescia / Giornale "PE Express" di Port Elizabeth

Riportiamo l'articolo del PE Express (quotidiano di Port Elizabeth - Sud Africa) che presenta la manifestazione culturale "La Dolce Vita", esposizione dell'artista Magda Minguzzi, alla cui colonna sonora hanno lavorato Luca Sperlari e Nastassya Carretti (diplomati alla scuola di nuove tecnologie dell'Accademia SantaGiulia nell'anno 2011/2012).

Fonte
Visualizza l'articolo di "PE Express"
Vai al progetto


25/05/2013
TRACCE DI LUCE DI NUOVE TECNOLOGIE SBARCA IN SUDAFRICA!!

Fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia, Brescia.

L'artista Magda Minguzzi, che nel mese di dicembre 2012 ha esposto a Villa Glisenti di Concesio "Tracce di luce" il cui sound design è stato realizzato dagli studenti della Scuola di Nuove Tecnologie (e diplomati a Febbraio 2013) Nastassya Carretti e Luca Sperlari, si trova attualmente in Sud Africa a Port Elizabeth. Essendo stata invitata dal Vice Console italiano ad esporre i suoi lavori artistici nella settimana dedicata alla cultura italiana che si terrà dal 25 maggio al 2 giugno, coglierà quest'occasione per esporre anche il lavoro per cui Nastassya e Luca hanno composto il brano "Origine di un pensiero" facendolo ascoltare il giorno dell'inaugurazione. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Maestro Mauro Montalbetti che è docente di Storia della Musica e di Sound Design presso la nostra accademia. Per noi è un onore sapere che il lavoro dei nostri studenti e docenti "viaggi" nei luoghi e negli spazi aldifuori dell'Italia. Ringraziamo l'artista per questa bella opportunità e ovviamente rinnoviamo i nostri migliori complimenti agli studenti.

Fonte
Visualizza la locandina dell'evento
Vai al progetto

Tracce di luce

2012 _ Sound Design per la mostra dell'artista Magda Minguzzi presso Villa Carcina, Brescia.

immagineimmagine
5/12/2012 - 6/1/2013
Tracce di luce _ le opere di Magda Minguzzi

Fonte: Professione Architetto

Dall'incontro tra differenti forme espressive nasce un evento unico nel suo genere che coinvolgerà la percezione spazio-sensoriale del visitatore. Arte, musica e design per una performance artistica e scenografica che reinterpreta la qualità che Italo Calvino sintetizzava nel termine "leggerezza". Un viaggio dove la luce come medium artistico ci farà scoprire le opere di Magda Minguzzi che in questa speciale sede espositiva collabora con Nastassya Carretti e Luca Sperlari, in un percorso di ricerca in continua e sperimentazione.
"Leggerezza significa stare sulla cima di un albero, dalle radici profonde, e scostare le fronde per guardare lontano. Il passato (le radici) e il futuro (l'orizzonte) sono uniti e mediati dall'uomo che resta il protagonista dell'atto creativo." I.C.
Durante la serata conclusiva, il 6 gennaio dalle 20.30, vi sarà la presentazione del libro "Passeggiate letterarie a Brescia" di Fabio Larovere.

Periodo espositivo: 15 dicembre 2012 - 6 gennaio 2013.
Inaugurazione: sabato 15 dicembre 2012, ore 18.30.
Orario: sabato e festivi dalle 15.00 alle 19.00.
Villa Glisenti via Italia 62, Villa Carcina (Brescia).

Curatrice artistica Anna Rizzinielli
Sound design di Nastassya Carretti e Luca Sperlari
Video documentario di Enrico Almici

Fonte
Vai al progetto


14/12/2012
Villa Carcina, giochi di luce a Villa Glisenti

fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia e Il Giornale di Brescia
Visualizza l'articolo del Giornale di Brescia

L'articolo del quotidiano cittadino è dedicato alla mostra dal titolo TRACCE DI LUCE, che verrà inagurata SABATO 15 DICEMBRE ALLE ORE 18.30 presso Villa Glisenti a Villa Carcina (BS) alla quale hanno partecipato due studenti dell'accademia, primi diplomandi della scuola di nuove tecnologie dell'arte: NASTASSYA CARRETTI E LUCA SPERLARI, con il coordinamento artistico del Maestro MAURO MONTALBETTI, docente presso l'Accademia SantaGiulia del corso di Progettazione Spazi Sonori.

Fonte
Vai al progetto



17/12/2012
"Tracce di luce" a Villa Glisenti

fonte: Valle Trompia News

di Vanessa Maggi

Ogni sabato e giorno festivo fino a domenica 6 gennaio è visitabile a Villa Carcina la particolare mostra artistica realizzata da Magda Minguzzi in collaborazione con Nastassya Carretti e Luca Sperlari.

Fino a domenica 6 gennaio ci saranno "Tracce di luce" nelle stanze di Villa Glisenti a Villa Carcina. "Si tratta - illustra l'assessore alla Cultura, Giovanni Roselli - di un evento artistico di contaminazione tra le arti, un viaggio nel quale la luce è medium artistico, facendo scoprire le opere di Magda Minguzzi, che in questa speciale sede espositiva collabora con Nastassya Carretti e Luca Sperlari". Dall'incontro tra differenti forme espressive nasce un evento unico nel suo genere che coinvolge la percezione spaziosensoriale del visitatore: arte, musica e design per una performance artistica e scenografica che reinterpreta la qualità che Italo Calvino sintetizzava nel termine 'leggerezza', una delle sei parole chiave del nuovo millennio.

Fonte
Vai al progetto

tracce di luce nastassya e luca

Nastassya e Luca di fianco a un'opera tessile dell'artista Magda Minguzzi

The Land Of Memories

2011-2013 Creazione di un videogioco 3D dal concept al suo sviluppo.

fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia

La mostra presenterà al pubblico il lavoro realizzato nell’ambito del corso di Sceneggiatura del videogioco 2011-2012, insieme agli studenti del terzo anno del corso di Nuove Tecnologie per l’arte dell’Accademia SantaGiulia di Brescia. Disegni, Bozzetti, Concept Art, per arrivare agli storyboard delle cut scenes e a diversi video realizzati per l'occasione, saranno esposti per raccontare il progetto nell’aula di pittura del’Accademia in occasione degli open days del 26 e 27 marzo prossimi. L’obiettivo del corso è stato quello di introdurre il concetto di storyboard attraverso l’analisi della storia del videogioco e di materiali audiovisivi per permettere agli studenti di poter realizzare un concept e una sceneggiatura videoludica originale criticamente ed esteticamente consapevole. Attraverso un’analisi storicamente contestualizzata dell’immagine e della struttura delle diverse forme del videogioco gli studenti hanno infatti elaborato un progetto originale frutto di un lavoro di gruppo. La classe, coordinata dai docenti Elisabetta Modena e Marco Scotti, ha scelto di lavorare sul primo capitolo del progetto intitolato The land of memories. La terra della memoria, un’avventura grafica che narra la storia di Juray, uno scriba magico votato a salvare il mondo delle fiabe la cui morale è stata sovvertita da un malvagio. Il percorso espositivo, articolato in sette sezioni corrispondenti alle fasi del progetto, mira inoltre a documentare il lavoro di gruppo e le scelte che hanno portato al progetto di scrittura definitiva. L’elaborazione ha inoltre preso costantemente in considerazione la realizzabilità del gioco in termini di fattibilità pratica senza dimenticare l’importanza del gameplay e della giocabilità stessa del prodotto finale. La mostra, allestita in occasione dell’INFO DAY in Accademia, è visitabile il 26 e 27 marzo presso la Sala Pittura dell&rrsquo;Accademia. Inaugurazione lunedì 26 marzo ore 10.30 presso l’Aula Magna. A seguire taglio del nastro.

Fonte
Vai al progetto



26/03/2012
Gli studenti creano un videogioco 3D

fonte: Giornale di Brescia

di Alessandro Carboni

Il mondo delle fiabe è assediato dal male. Solo Juray, lo scriba magico, può riaccendere le speranze nel più classico degli happy ending. E' una storia da bestseller fantasy quella che prende forma virtuale - e formato digitale - nello sforzo creativo degli studenti del corso di Sceneggiatura del videogioco dell'Accademia Santa Giulia.

Sono loro gli otto autori di "The Land of memories", (tradotto: La terra della memoria) il gameplay presentato nell'aula magna di via Tommaseo e accompagnato da una mostra di disegni, bozzetti, storyboard e cut scenes che riassumono la prima fase di realizzazione del progetto.

Il lavoro, guidato dai docenti Elisabetta Modena e Marco Scotti, «Continuerà per tutto l'anno accademico e servirà a mettere in pratica le arti e le tecniche acquisite durante il corso», spiega Marco Fogazzi coordinatore di Nuove Tecnologie per l'arte che nel 2012 chiuderà il primo triennio dall'attivazione.

Per ottenere le modulazioni 3D «è stato utilizzato Maya un software aggiornato, oltre a strumenti grafici per eccellenza quali Photoshop e Illustrator - ha spiegato Elisabetta Modena -. Ogni studente ha lavorato su uno dei quindici personaggi della storia inseriti in sette scenari diversi». L'avventura grafica, dai toni cupi dell'horror dark, «è stata poi arricchita con colonne sonore adeguate, sempre curate dai ragazzi, e un montaggio video adeguato alle azioni di ogni scena».

Entro febbraio del prossimo anno verrà completato il primo livello del videogioco che potrà essere utilizzato dagli studenti del corso come elaborato di tesi.

Fonte
Vai al progetto



29/03/2012
Il corso della SantaGiulia si chiude con un videogame

fonte: Bresciaoggi.it

Si chiama "The land of memories. La terra della memoria" il videogame creato dagli studenti dell'Accademia SantaGiulia che hanno concluso il triennio di Nuove Tecnologie dell'arte e i cui bozzetti, disegni e storyboard sono stati messi in mostra nel Laboratorio di Pittura dell'Accademia. Nell'ambito del corso di Sceneggiatura per i videogiochi, quindici ragazzi sono stati impegnati nella creazione di un videogame in tutti gli aspetti che ne contraddistinguono la produzione: dalla narrazione all'audio, dalla grafica all'animazione. Seguiti dai docenti Elisabetta Modena e Marco Scotti, hanno dato vita ad un impero in cui ogni provincia è costituita da una favola e il male ha contagiato e distorto le loro morali. Nei panni dello scriba magico Juray - i nomi provengono dalla mitologia croata, adottata su consiglio di una studentessa croata che ha preso parte al progetto - il giocatore deve ristabilire l'ordine morale delle favole. Al momento è stato terminato il primo livello del videogame dedicato alla favola dei Grimm "Hansel e Gretel", per cui sono stati creati sette ambienti di gioco: "Ci sono la casa nell'albero, la casa di marzapane e l'isola sospesa", illustra la docente Elisabetta Modena. La grafica del videogame si rifà a un clima horror-dark e il target è quello degli adolescenti sopra i quindici anni e degli adulti. Il nome del videogame, "La terra della memoria", si propone di riportare alla memoria le favole dell'infanzia. Gli studenti, tramite le giovani Nastassya Carretti e Carolina Scanzi hanno presentato il progetto e la mostra in conferenza e hanno partecipato apportando le loro specifiche professionalità; hanno dato il loro apporto anche studenti dei corsi di Pittura e Grafica. "Il videogame è stato l'ideale per mettere in pratica ciò che hanno appreso nei tre anni di studi", spiega Marco Fogazzi, coordinatore del corso di Nuove Tecnologie dell'arte, che punta sul contributo materiale che l'Accademia offre agli studenti, mettendo a disposizione i migliori software. F.PIZ.

Fonte
Vai al progetto



Danza al parco

2012 Creazione della colonna sonora per lo spettacolo di danza contemporanea: "All'uomo solo ancora più amica la luna"

29/06/2012
All'uomo solo ancora più amica la luna

fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia

fonte: Programma dell'evento by Compagnia Lyria

All'uomo solo ancora più amica la luna Venerdì 29 giugno ore 21.30 Piazzale Locomotiva del Castello di Brescia (in caso di pioggia Auditorium San Barnaba, piazzetta Arturo Benedetti Michelangeli) Ingresso libero Ideazione e regia Giulia Gussago Performer Lisa Amici, Cristina Baglioni, Adriana Barbu, Francesco Cancarini, Nastassya Carretti, Marina Garibaldi, Andrea Ghidini, Giulia Gussago, Maddalena Marcoli, Roberto Odolini, Susi Ricchini, Nicola Rubis, Elena Silvestri, Luca Sperlari insieme alle ospiti della Casa di Reclusione di Verziano Anita, Florica, Laura e Rita. Hanno inoltre partecipato al percorso di ricerca e alla realizzazione degli oggetti di scena Daria, Flora, Francesca, Laura, Luisa e Verginica Installazioni di Lisa Amici e Andrea Ghidini, coordinati da Domenico Franchi Spazi sonori di Nastassya Carretti, Ruzica Dodig, Nicola Rubis, Carolina Scanzi, Luca Sperlari, India Tomasoni, Camilla Tramontin e Simone Zambonardi, coordinati da Mauro Montalbetti Luci Stefano Mazzanti Haiku Matsuo Basho, Yosa Buson, Naito Joso e Uejima Onitsura Testo finale Tiziana Verde Foto di scena Daniele Gussago L'evento è realizzato in collaborazione con Ministero di Giustizia Casa di Reclusione Brescia Verziano e Accademia di Belle Arti SantaGiulia Si ringrazia CFP Zanardelli e Trattoria Ad Maiora All'uomo solo ancora più amica la luna è l’esito di un percorso di ricerca a cui hanno partecipato alcune ospiti della sezione femminile della Casa di Reclusione di Verziano, un gruppo di danzatori di Compagnia Lyria e di studenti dell'Accademia di Belle Arti SantaGiulia. Gli incontri di studio e produzione si sono svolti da gennaio a giugno presso le sedi delle tre realtà impegnate nel progetto. Lo spettacolo è strutturato con una sequenza concordata di scene all'interno delle quali ogni performer è chiamato a trovare soluzioni istantanee rispetto alle diverse situazioni che, casualmente, si creano in scena, ovvero: dato un limite formale quale spazio dinamico e creativo è possibile sperimentare? Sia gli elementi coreografici sia gli ambienti sonori che la materia utilizzata per la realizzazione degli oggetti di scena rispondono alla necessaria ricerca della massima semplicità e dispiegano così un vasto orizzonte in cui la trasformazione, la ripetizione, la rielaborazione divengono il punto focale dell'atto performativo.



Inaugurazione Metro Brescia

2013 _ Creazione di un video mapping insieme a Scena Urbana e Andrea Giuliano.

02/03/2013
Parte la Metro! Festa di inaugurazione della Metropolitana di Brescia.

fonte: Accademia di Belle Arti SantaGiulia

fonte: Turismo Brescia

Dalle 17.00 fino alla mezzanotte la Città e le stazioni della Metropolitana si animano di musica. E' ora di muoversi! Per l’inaugurazione della Metropolitana di Brescia la musica sarà protagonista: la giornata di inaugurazione del 2 marzo sarà una vera e propria festa aperta a tutti, trasversale per gusti e per età, in cui la musica sarà il filo conduttore degli eventi in città e su tutta la linea metropolitana: note di jazz, classica, dj set, contemporanea, pop, arie d’opera, ma anche proiezioni 3D, installazioni e performance a sorpresa invaderanno i tecnologici spazi della metro. Un percorso musicale che accompagnerà e farà da cornice ai primi viaggi del pubblico sulla metropolitana, un tragitto che inviterà a scendere dai treni in ogni stazione per scoprirne le suggestive atmosfere e per prendere confidenza con questo nuovo mezzo di trasporto che diventerà parte della vita quotidiana di ciascuno di noi. Dopo il momento istituzionale della mattina alle ore 12.00 in cui saranno presenti tutte le autorità cittadine per il taglio ufficiale del nastro e la partenza del primo treno (momento riservato alle istituzioni), è prevista alle ore 16.00 l’apertura di tutta la linea che nella giornata di inaugurazione rimarrà aperta fino all’1.30. Dalle 17.00 alle 19.00 le stazioni della metropolitana si animano di musica. Coinvolte per la Festa di inaugurazione della Metropolitana tante realtà musicali della città, ma non solo: nei vari appuntamenti, distribuiti lungo tutta la linea, parteciperanno gli allievi del Conservatorio Luca Marenzio che si esibiranno in diversi concerti jazz (stazioni San Polo Cimabue e Ospedale), ma anche di musica classica (stazione Bresciadue) e corali (stazione Volta); cantanti lirici e il LyricOpera Ensemble formato da violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto e clarinetto presiederanno la stazione Marconi; per la fermata di Sanpolino è previsto il Dj set di Marco Obertini, mentre alla stazione Lamarmora si esibiranno in un concerto di pianoforte solo il compositore bresciano Giancarlo Facchinetti e il pianista suo allievo Daniel Espen; alla fermata di Stazione FS due saranno gli appuntamenti, uno con il Daniel Martin Open Trio che proporrà un concerto jazz e uno con la Banda cittadina Isidoro Capitanio che si esibirà nel piazzale della Stazione Fs in un repertorio popolare. Alla stazione Mompiano è previsto un concerto dei Beatlesiani d’Italia Associati, mentre a Casazza sarà presente il Bifunk Metro Brass Band, un esplosivo ensemble composto da 9 elementi, nato con l’idea di riproporre le sonorità funk-metropolitane mescolate con le atmosfere jazz delle street-band. Nel piazzale superiore della stazione Vittoria l’Associazione Scena Urbana si occuperà della grande e suggestiva proiezione 3D sul palazzo delle Poste, mentre la Stazione San Faustino sarà animata dalla performance "La Metro suona in Do" con Sentieri selvaggi e i musicisti del territorio che in questi giorni stanno liberamente aderendo all’iniziativa. Dalle 19.00 fino a mezzanotte è previsto poi il concerto finale in Piazza Loggia con tre grandi artisti che si succederanno sul palco: aprirà la serata una delle band più interessanti della scena musicale italiana, il gruppo bresciano PLAN DE FUGA che con il suo ultimo album Love.pdf è attualmente in tour nei club di tutta italia. A seguire il concerto di FRANCESCO RENGA SPECIAL TRIO. Francesco Renga, attualmente lontano dalle scene per la lavorazione del suo prossimo album di inediti, proporrà alla città in occasione della festa inaugurale per l’apertura della metropolitana uno speciale concerto in trio, accompagnato da alcuni dei musicisti di sempre, alla chitarra acustica Fulvio Arnoldi, alla chitarra elettrica Stefano Brandoni ed al piano e tastiere Vincenzo Messina. Durante il concerto eseguirà alcuni dei più grandi successi della carriera da solista. Chiuderà la serata il CHRIS GEDDES / BELLE AND SEBASTIAN DJ SET. Chris Geddes è il fondatore e tastierista dei Belle And Sebastian, celebre gruppo indie pop scozzese. Nato come progetto universitario, il gruppo ha raggiunto fama internazionale ottenendo prestigiose nomination e premi come il Best Newcomer British Award 1999. Un djset "beat and soul" con vinili a 45 giri. Tutti gli eventi della giornata sono ad ingresso libero. Sono previsti due punti infopoint, uno in Piazzale della Stazione FS e uno in Corso Zanardelli (Piazzetta ex Cinema Crocera), attivi dalle ore 10.00 alle 20.00, per la distribuzione dei materiali informativi della giornata di inaugurazione. Dalle ore 16.00 alle ore 19.00 sarà posizionato nella Sala delle Statue del Teatro Grande uno stand delle Poste Italiane dove poter effettuare l’annullo filatelico creato proprio per l’occasione. L’annullo filatelico è un bollo unico, realizzato per una manifestazione specifica e non potrà mai essere uguale ad altri annulli. Perciò, viene data la possibilità al pubblico di ottenere un ricordo dell’evento e, allo stesso tempo, di possedere un pezzo unico da collezione. Tutta la festa di inaugurazione della metropolitana di Brescia è sostenuta da Ubi Banco di Brescia. Si ringraziano inoltre A2A e il Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Tutta la cittadinanza è invitata a questa grande giornata di festa aperta a tutti per celebrare insieme ai musicisti bresciani (ma non solo) uno storico traguardo, una meta simbolo della grande capacità di rinnovarsi e guardare al futuro che da sempre contraddistingue la nostra Città. Si parte!

Fonte


01/03/2013
Brescia: domani parte la metropolitana, la città è in festa

fonte: Milano Oggi Notizie

Brescia - La giornata di domani sarà particolarmente importante per Brescia visto che è prevista l'inaugurazione della metropolitana che permetterà di rendere più all'avanguardia la città ed è per questo che per festeggiare questo importante momento saranno organizzati diversi eventi. C'è grande fermento a Brescia per il viaggio inaugurale della metropolitana, un evento che renderà la città più avanzata rispetto alle altre e saranno quindi diversi i momenti importanti per rendere i cittadini partecipi di questo momento: si inizia, infatti, a partire dalle 12 in cui è in programma la cerimonia con il taglio del nastro alla presenza di autorità come sindaco, assessori e consiglieri, ma non mancheranno nemmeno importanti istituzioni tra cui potrebbe esserci anche il neo presidente della Lombardia Roberto Maroni, mentre ancora da confermare è la presenza del Ministro Corrado Passera. Successivamente a questo sarà il momento del primo viaggio con la metropolitana, che inizialmente si limiterà alla tratta fino a Ospedale, poi si tornerà indietro per scendere a Vittoria, con altro taglio del nastro per inaugurare la stazione forse più importante dell'intero tracciato. Non è però finita qui visto che un altro appuntamento rilevante a livello istituzionale sarà alle 13.30 alla Loggia dove verrà effettuato un brindisi, ma il coinvolgimento maggiore per la popolazione avverrà alle 16 in cui anche i cittadini bresciani avranno la possibilità di provare il nuovo servizio fino all'una e trenta di notte e per tutto il weekend in modo gratuito. Dalle 17 scatterà poi la festa, con la musica che invaderà 12 delle 17 stazioni (escluse Europa, San Polo Parco, Poliambulanza e Sanpolino, le ultime due ancora da ultimare). Gli eventi che sono stati organizzati cercheranno però di accontentare un pubblico il più possibile variegato ed è per questo che a Mompiano verrà dato spazio a Beatlesiano d'Italia, a Marconi alla lirica, a Brescia Due agli studenti del conservatorio. Per chi vorrà invece prendere parte ad eventi che non daranno spazio alla musica potrà invece presentarsi in Piazza Vittoria dove si terrà una suggestiva proiezione 3D sul palazzo delle Poste. Al ridotto del Teatro Grande sarà invece possibile effettuare l'annullo filatelico creato per l'occasione. Il tutto finirà verso le 19, quando in piazza Loggia prenderà il via lo show dei Plan de Fuga, seguito dal concerto di Francesco Renga. Tutti gli eventi saranno gratuiti. Come le corse sul metrò.

Fonte

Horizons

2013 Video Editing & Sound Design per la mostra dell'artista Magda Minguzzi presso Port Elizabeth, South Africa.

7 Settembre 2013
Horizons

fonte: Alliance Francaise

Location: 17, Mackay Street Richmond Hill
Description:
"Up to what size can the eye read the absence of the missing figure?"
"This work begins from when I arrived in South Africa. It is a path of discovering and to understand this new land, where space is not defined by elements or artificial construction by man, but it is an infinite space".

Magda Minguzzi, Italian artist, architect and doctor in architectural composition, arrived in February in South Africa. She is currently a lecturer in Architecture at NMMU.

Her second personal exhibition in Port Elizabeth entitled Horizons opens at Alliance Francaise on Saturday 7 September 2013 at 12 pm in the presence of the Honorary Consul of Italia, Loredana Civico Loyson.
Guest speaker : Bianca Whitehead, lecturer at the Faculty of Art, NMMU.
Video and sound design by Carretti and Sperlari. 

The exhibition will be open from 7th until 20th September.

Fonte